ragni
Copertine e Immagini

I Ragni Zingari

Disponibile

Epub

€2.99

E-book
Italiano
9788898739240

L’ebook

9 settembre 1943. Michele fa ritorno dal fronte, dall’Albania, portandosi appresso ricordi di morte e una ferita alla tempia. Nella sua vecchia casa in campagna lo aspettano i suoi: la madre, la sorella Adele, l’anziano nonno e lo zio Berto. Manca però Marco, l’adorato fratellino: è sparito da tre giorni e nessuno sa che fine abbia fatto. La paura si insinua nella quotidianità. E non si tratta solo dell’angoscia della sparizione o della guerra logorante. Ai margini del campo visivo, c’è qualcos’altro. Qualcosa che risalendo dai ricordi di storie antiche tesserà le fila dei loro destini in intricate ragnatele di angoscia e terrore.

Dopo la vittoria dello scorso anno al Premio John W. Polidori per la Letteratura Horror, e a quattro anni di distanza dalla sua uscita con Edizioni XII (storica casa editrice non più attiva) tornano I Ragni Zingari di Nicola Lombardi, in edizione rinnovata, proposta questa volta in versione digitale.

L’autore

lombardiNato a Ferrara nel 1965, esordisce nel 1989 con la raccolta Ombre – 17 racconti del terrore. Si lega poi al movimento letterario romano Neo Noir e pubblica racconti, articoli e traduzioni su riviste e antologie per diverse case editrici. Suoi sono i romanzi tratti dai film di Dario Argento Profondo Rosso e Suspiria per la Newton & Compton. Collabora per diversi anni con il mensile di cultura fantastica Mystero; per le edizioni Profondo Rosso traduce i saggi Lovecraft e le ombre di F.B.Long e Edipo e Akhenaton di I.Velikowsky, e il romanzo di S.Quinn La sposa del diavolo. Tra le sue raccolte di racconti ricordiamo I racconti della piccola bottega degli orrori (2002), La fiera della paura (2004), Striges (2005) e La notte chiama (2011, con Luigi Boccia). Ha pubblicato inoltre i romanzi I Ragni Zingari (Edizioni XII, 2010), con il quale ha vinto il Premio John W. Polidori nel 2013, e Madre nera (Crac Edizioni, 2013). La Cisterna è il suo ultimo romanzo. Con Nero Press Edizioni ha già pubblicato in ebook I burattini di Mastr’Aligi (2013). Cura mensilmente la rubrica di recensioni letterarie La libreria d’annata sul sito Letteratura Horror. È membro dell’Horror Writers Association. Il suo sito è: www.nicolalombardi.com

Rassegna stampa

Penso che questo sia uno tra i libri più belli letti quest’anno, in particolare per la sua capacità di coinvolgere il lettore e per le sue stupende descrizioni psicologiche che secondo me valgono la pena della lettura anche se non si è amanti del genere horror. Davvero un bel libro che sa trasmettere forti emozioni.

Leggi tutta la recensione su Chiacchiere letterarie

Il mondo contadino di Lombardi non lascia spazio a rivincite folkloriche, come accade spesso nei racconti di Eraldo Baldini, ma si mostra in una sua lineare durezza, né le leggende familiari, come la storia dei ragni zingari che provengono “dall’altra parte” ad annunciare sciagura, a metà tra stregheria  rusticana e delirio, assicurano la salvezza.

Leggi tutta la recensione su Indice di lettura

Come intrecciare la follia della guerra con la follia di una novella horror? Lombardi lo fa, e lo fa con lo stile asciutto e lucido che gli è proprio. Non una parola viene sprecata, non un concetto rimane inespresso o risulta ridondante. La sua è la scrittura consapevole e sicura (senza essere troppo ricercata e allontanando quindi il lettore medio) di chi padroneggia l’argomento.

Leggi tutta la recensione su La Kate dei Libri

Recensioni della vecchia edizione:

Lo stile del libro è fluido e denso, capace di far respirare l’aria del non precisato paese che fa da palcoscenico agli eventi, eppure così universalmente familiare, catturando gesti e sentimenti degli attori riproducendoli nella mente del lettore. La storia è stimolante e porta a divorare le pagine una dopo l’altra fino alla conclusione.

Leggi tutta la recensione su Letteratura horror

Leggendo I ragni zingari al contrario si ottiene esattamente la stessa frase. E a suo modo è geniale perché questo racconto parla di specchi e riflessi. E di ragni zingari.

Leggi tutta la recensione su Scrittevolmente

Racconto carico d’atmosfera che, non a caso, è la prima cosa che possiamo notare iniziando la lettura: c’è subito un’aria cupa, inquietante e sin dalle prime battute ci ritroviamo privi di certezze, tant’è che durante tutto il romanzo non ci si ritroverà mai in grado di poter dire “Sì, i Ragni Zingari esistono” o l’esatto contrario “No, non esistono”.

Leggi tutta la recensione su Writer’s dream

La scrittura di Lombardi mi ha portato subito alla mente i dipinti di Bacon il quale vide fin dai suoi esordi l’orrore in cui si mescola natura umana e animale: “Homo homini lupus” è la legge naturale che ritraeva attraverso quel suo straordinario modo di stendere i colori, così Lombardi stende parole, frasi in modo così affascinante che ti cattura sin dalla prima descrizione.

Leggi tutta la recensione su Progetto Babele

Nicola Lombardi ha scritto un romanzo straordinario, riuscendo a stillare dramma da ogni parola.

Leggi tutta la recensione su Libri da leggere

I ragni zingari è una macchina perfettamente oliata, che scorre via liscia, fluida, senza inceppamenti o rallentamenti. Ogni tassello combacia perfettamente, niente e nessuno è mai fuori posto.

Leggi tutta la recensione su Horror.it

L’opera è scorrevole e ben scritta; man mano che si procede nella lettura, ci si ritrova sempre più coinvolti: la soluzione della storia sarà infine sorprendente e tremenda allo stesso tempo.

Leggi tutta la recensione su Versacrum

E’ un horror VERO questo, privo di sangue e colpi di paura, ma pauroso proprio perché calato nella quasi più totale normalità.

Leggi tutta la recensione su Fantasy Planet

I ragni zingari è un thriller mozzafiato ma anche un horror sottile, venato da un percorso di crescita interiore che ricerca la presa di coscienza del sé attraverso un viaggio di rinnovamento dell’anima. Il finale, che qui non sveliamo, reca tutta l’amarezza e la crudeltà della guerra che, alla fine, risulta il vero unico nemico.

Leggi tutta la recensione su Nero Cafè

Info

Il link per il download verrà abilitato entro 48 ore dalla ricezione del pagamento. Vi verrà inviata una mail di conferma dell’avvenuto acquisto con il link alla vostra pagina personale da dove effettuare il download. Ogni download rimarrà disponibile sulla vostra pagina per 15 giorni. Per eventuali chiarimenti scrivere a: info@neropress.it.

Recensioni

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Visited 1085 times , 2 Visits today

Related Products