cover_bassa
Copertina e immagini

Solo il mare intorno

Data di pubblicazione: maggio 12, 2016

Disponibile

Copia cartacea

€13.00

Brossura/238 pagine
Italiana
9788898739714

Il libro

Il libro racchiude tre lunghi racconti a tema horror marino precedentemente usciti in digitale nella collana Insonnia. Si tratta di Croatoan Sound di Danilo Arona, Piedra Colorada di Angelo Marenzana e L’isola senza morte di Luigi Milani. Per chi si fosse perso questi tre ottimi lavori, è l’occasione di averli tutti e tre in un colpo solo; a coloro che lo hanno già letto, invece, potrà far piacere mettere le mani sull’edizione cartacea.

In più, una chicca: questo libro gode infatti dell’ottima prefazione di Giulio Leoni. Di seguito, ne riportiamo un estratto:

Che succede per esempio sull’isola di Croatoan, North Carolina? Che cosa, se non quello che è già accaduto secoli prima, e poi si ripeterà ineluttabilmente ancora e ancora? Un essere demoniaco che da sempre vive nelle sue forre, e che si risveglia per riprendere l’antica strage, e che assume per questo le apparenze più innocue e innocenti del mondo.

E che capita invece nell’isola di Piedra Colorada, scoperta sciaguratamente nel Cinquecento in uno di quei viaggi di esplorazione che assomigliano più a una profanazione dell’ignoto che a un atto di progresso? E subito punito dall’essere trasformata l’isola ben presto in una raccolta di malattia e marciume, dove la devastazione dell’uomo e la malvagità della natura si tendono la mano per generare dei figli immondi?

E peggio ancora, il dramma che si accende su una terza isola, questa talmente remota e indicibile da non aver neppure meritato un nome, nel corso della sua oscena esistenza. Così segreta da non apparire nemmeno sulle carte, da sfuggire all’occhiuta sorveglianza dei satelliti. Protetta da una barriera di invisibilità che soltanto i suoi miasmi possono rendere impenetrabile, perché i riti immondi che vi si tengono non offendano occhio umano.

Schede singole:

Croatoan Sound

Piedra Colorada

L’isola senza morte

Gli autori

Danilo Arona, classe 1950, giornalista, scrittore, musicista, ma anche ricercatore sul campo di “storie ai confini della realtà”, critico cinematografico e letterario, instancabile “nomade” editoriale e forse qualcos’altro su cui si può tranquillamente sorvolare. Al suo attivo un incalcolabile numero di articoli disseminati qua e là tra giornali locali e riviste varie; diversi libri di saggistica sul cinema horror e fantastico e sul Lato Oscuro della Realtà. Da anni si dedica stabilmente alla narrativa, elaborando un personale concetto di horror italiano, legato alle paure del territorio, forse in grado di dimostrare che la nostra solare penisola è uno dei più vasti contenitori mitologici del pianeta: ormai decine sono i titoli dei suoi romanzi, tra questi ricordiamo L’estate di Montebuio (Gargoyle Books), Bad Visions (Urania Epix Mondadori), Ritorno a Bassavilla (Edizioni XII), Palo Mayombe (Kipple Officina Libraria), Malapunta (Edizioni XII), Rock – I delitti dell’uomo nero (Edizioni della Sera), L’Autunno di Montebuio (con Micol Des Gouges – Nero Press Edizioni), Vento Bastardo (Iris 4 Edizioni), Io sono le voci (Edizioni Anordest), Protocollo Stonehenge (con Edoardo Rosati – Mezzotints Ebook), La croce sulle labbra (con Edoardo Rosati – Edizioni Anordest). Nel campo della narrativa breve, numerosissime sono le sue partecipazioni alle più prestigiose, e innovative, antologie degli ultimi anni. Collabora, quando può, alle riviste online Carmilla diretta da Valerio Evangelisti e a Horror.IT di Andrea G. Colombo. Il suo sito personale è www.daniloarona.com.

Luigi Milani è nato a Roma nel 1963. Tra i soci fondatori di Edizioni XII, cura la collana eTales per Graphe.it Edizioni e ha collaborato con Kipple Officina Libraria. Ha pubblicato racconti e romanzi per vari editori e su diverse riviste letterarie. Ultimi libri pubblicati come autore: Nessun Futuro (Casini Editore, 2011), Seasons, Ci sono stati dei disordini e L’estate del diavolo (Delirium Edizioni, 2011-2012), Eventi Bizzarri e Lo studio in verde (con Alexia Bianchini, La Mela Avvelenata Edizioni, 2013), La notte che uccisi Jim Morrison (Dunwich Edizioni, 2014).

Angelo Marenzana esordisce nel campo della narrativa con Frontiere (Mobydick, 1999) cui fa seguito la raccolta Bel suol d’amore e altri racconti (Edizioni dell’Orso 2002). Ha pubblicato un gran numero di racconti su antologie (tra cui Omissis, Einaudi – La legge dei figli, Meridiano Zero), Il Giallo Mondadori, Urania, I Quaderni del Falcone Maltese, Stop e su Cronaca Vera. Tra i romanzi da segnalare Tre fili di perle (Mobydick 2005), Destinazione Avallon (Robin 2008), Legami di morte (Dario Flaccovio Editore, 2008), Buchi neri nel cielo (Perdisa Pop, 2009) Ora segnata (Iris4 Edizioni, 2011) fino al più recente L’uomo dei temporali (Rizzoli, 2013).

Rassegna stampa

Tre racconti diversi tra di loro, come diversi sono gli autori, ma uniti tra loro da un tema comune: «tre isole dell’orrore – per usare le parole di Giulio Leoni nella prefazione – che però non si ergono in un oceano vuoto. Ma anzi si inseriscono in un arcipelago di parole che riconduce alla migliore tradizione narrativa della contemporaneità».

Leggi tutta la recensione su Graphe.it

Nei tre racconti il fattore soprannaturale è ben delineato e non scivola mai in eccessi che ne farebbero perdere la consistenza e, soprattutto, la gestibilità. Merito maggiore degli autori, però, è l’atmosfera che hanno saputo creare: vi è un’inquietudine comune, il sibilo di un pericolo, di qualcosa di non visibile ma che è lì, nascosto tra le onde ed in procinto di apparire.

Leggi tutta la recensione su Mangialibri

Spedizione

La spedizione della copia cartacea è gratuita. Il volume verrà inviato con modalità “pieghi di libro” entro cinque giorni dall’avvenuto pagamento. Per eventuali chiarimenti scrivere a: info@nerpress.it.

Recensioni

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Visited 1928 times , 1 Visits today

Related Products